News

BIFOSFONATI e problemi orali

18 Dicembre 2021by Dott.ssa Sara Berri

 

 

BIFOSFONATI E PROBLEMI ORALI

I bifosfonati sono farmaci impiegati per rimineralizzare le ossa. Pertanto, vengono impiegati in caso di osso fragili o osteoporosi o a più alti dosaggi per prevenire metastasi ossee in caso di tumori aggressivi. Gli effetti collaterali indotti da questi farmaci variano molto da paziente a paziente, sia in funzione del TIPO di farmaco, ma soprattutto in base alla DOSE e FREQUENZA di assunzione. Se sono assunti tramite PASTIGLIE e PER BOCCA, tendono a dare effetti collaterali molto LEGGERI e TRASCURABILI.
Inoltre, un altro parametro da considerare è da QUANTO TEMPO si stanno assumendo. Più sono gli anni si assumono i bifosfonati, più probabili gli effetti collaterali. Tra i vari effetti collaterali, il più TEMIBILE ma anche RARO è l’osteonecrosi da bifosfonati. Si tratta di una condizione in cui una parte dell’osso
della mandibola o della mascella non viene più nutrito dal sangue e muore. Quando si presenta questo quadro, ci possono essere DOLORE, MOBILITA’ dell’osso, INFEZIONE, SANGUINAMENTO, etc.
Per evitare l’osteonecrosi, i pazienti a rischio (che assumono i bifosfonati da più anni, ad alta dose e intramuscolo o endovena) devono ridurre il più possibile le fonti batteriche che possono agire a livello dell’osso. Questo significa IGIENE ORALE ACCURATISSIMA, IGIENE PROFESSIONALE, CONTROLLI PERIODICI e ELIMINARE IMMEDIATAMENTE CARIE o altri stimoli batterici. Se fosse necessaria l’estrazione di un dente, va eseguita una terapia antibiotica e con collutorio prima e dopo il trattamento per ridurre la contaminazione batterica sull’osso.

 

________________________
Studio dentistico Berri
Corbetta Via Verdi 32
029770491
Martedì-Giovedì 9-12 / 14-19
Albairate Via del Parco 10
029406217
Lun-Mer-Ven 9-12 / 14-19